Home/Obiettivi di stalla
Obiettivi di stalla 2017-11-08T17:26:27+00:00

Come raggiungere gli

Obiettivi di stalla

Fissa il tuo obiettivo e scopri come raggiungerlo insieme a Cortal,
affrontando tutte le azioni necessarie a realizzare il tuo successo.

Al tuo fianco

Lavoriamo per ottenere il massimo dal tuo allevamento

Chiedi ai tecnici Cortal

Ottimizzare il costo del
latte al litro

Migliorare l’efficienza della stalla significa anche ottimizzare i costi per litro di latte. Questo dato non deve comunque essere valutato solo in rapporto ai costi alimentari, ma deve tener conto di un contesto più ampio, considerando nella globalità tutte le fasi dell’allevamento: accrescimento, asciutta e lattazione. Dal punto di vista alimentare, l’impiego di prodotti dieteticamente migliorati permette di massimizzare la digeribilità della dieta che si traduce in un aumento dell’efficienza alimentare e produttiva. Per migliorare gli indici produttivi è necessario inserire in razione alimenti con amido concentrato (Mais Screen Cortal) e gelatinizzato (Cornex Cortal), correttamente abbinati a fonti di adeguati livelli di proteina by pass ad elevata digeribilità (Multipass Cortal, Soyfull Cortal, Aminopiù Cortal).  Inoltre avere a disposizione alimenti con proteina concentrata (SunPro Cortal) permette di ridurre parzialmente la presenza di soia nella razione, ottimizzando il costo formula e mantenendo alte le produzioni.

Ridurre l’interparto

Per ridurre l’interparto e conseguire l’obiettivo di un vitello all’anno è necessario attuare una serie di accorgimenti di tipo gestionale ed alimentare allo scopo di contrastare le principali dismetabolie tipiche del post parto. In particolare l’attenzione va posta durante l’asciutta, il close-up e il post parto. Dal punto di vista alimentare è importante innanzitutto stimolare la massima ingestione mantenendo il corretto BCS. Successivamente è necessario utilizzare prodotti anionici per ridurre l’incidenza di ipocalcemia, abbinati ad alimenti fonte di proteina metabolizzabile per stimolare il corretto sviluppo di mammella e feto. Infine l’integrazione con alimenti liquidi energetici permette di concentrare la dieta riducendo il GAP energetico tipico della prima fase di lattazione.

Questi accorgimenti garantiscono minore stress per l’animale e una condizione di benessere prima e dopo il parto che si traduce in una più veloce ripresa dell’attività ovarica permettendo di inseminare l’animale in tempi record.

Scopri i prodotti Cortal specifici per la transizione.

Raddoppio del peso allo svezzamento (60 giorni)

Il raddoppio del peso alla nascita è un obiettivo da perseguire allo svezzamento in quanto prerogativa fondamentale per anticipare il primo parto a 22 mesi. È quindi necessario puntare fin da subito al massimo accrescimento giornaliero. Dal punto di vista alimentare è indispensabile impiegare fin dalla nascita alimenti appositamente studiati e di elevata qualità, da somministrare nelle giuste quantità e tempistiche. Ruolo importantissimo è quello del colostro: è fondamentale assicurarne l’ingestione nelle giuste quantità con particolare attenzione alla sua qualità. Successivamente è necessario somministrare adeguati sostituti del latte, scelti in base alle necessità aziendali, per stimolare lo sviluppo muscolo scheletrico dell’animale, preservando la sanità intestinale. L’aggiunta fin da subito di uno starter ideale permetterà inoltre di stimolare la ruminazione, sviluppando il rumine dal punto di vista morfologico e funzionale.

Scopri i prodotti Cortal specifici per lo svezzamento.

Ogni giorno

Cerchiamo soluzioni per migliorare le performance

Chiedi ai tecnici Cortal

Aumentare le visite al robot e la produzione

La perfetta riuscita dell’introduzione del robot in azienda dipende da numerosi fattori. Tra questi essenziale è la giusta combinazione tra la formulazione della razione in mangiatoia, che deve coprire una parte del fabbisogno energetico medio delle bovine, e la composizione dell’alimento nel robot, che deve integrare la razione per coprire i fabbisogni individuali delle bovine. L’alimento nel robot è una via semplice di somministrazione di adeguati livelli di nutrienti essenziali per supportare la produzione di latte, soprattutto per le vacche fresche, come: proteina by pass, amido fermentescibile e grassi naturalmente protetti. Esso deve anche avere delle caratteristiche tali da stimolare l’animale ad aumentare le visite per la mungitura. Deve quindi essere formulato con materie prime di ottima qualità e ad alto livello nutrizionale, naturalmente appetibili e senza fenomeni di polverosità; inoltre deve essere impiegabile in tutti i sistemi di mungitura robotizzati ed adattabile ad ogni realtà aziendale.

Scopri i prodotti Cortal specifici per il Robot.

Aumentare qualità e quantità di latte

Aumentare le produzioni senza penalizzare la qualità del prodotto è possibile.

Innanzitutto dal punto di vista alimentare, è necessario soddisfare adeguatamente i fabbisogni nutrizionali della bovina, avendo cura di impiegare alimenti aziendali analizzati e dal contenuto nutrizionale idoneo, abbinati ad alimenti specifici concentrati ed altamente assimilabili. Tra questi la soia gioca sicuramente un ruolo fondamentale, grazie al suo elevato apporto proteico e contenuto di amminoacidi essenziali. Queste sue qualità vengono valorizzate attraverso le tecnologie innovative Cortal che aumentano il valore di bypass e proteina metabolizzabile, mantenendo elevata la biodisponibilità degli amminoacidi e la digeribilità proteica.

Integrare la razione con AminoPiù Cortal (soia testurizzata e concentrata) consente di raggiungere l’obiettivo di +2 kg di latte al giorno mantenendo elevati i livelli di grassi e proteine.

Primo parto a 22 mesi

L’obiettivo del primo parto a 22 mesi è un percorso che va gestito con attenzione in tutte le sue fasi: nascita, svezzamento del vitello e accrescimento della manza. La vitella è la futura vacca ed errori compiuti in questa fase, oltre a ritardare il primo parto, possono compromettere tutta la sua carriera produttiva. Dal punto di vista nutrizionale, assicurare alla nascita la giusta assunzione di colostro permette l’assorbimento delle IgG e quindi la formazione del sistema immunitario del vitello.  In seguito, impiegare sostituti del latte ideali abbinati a specifici starter assicura uno svezzamento corretto stimolando un veloce sviluppo morfo-funzionale dei prestomaci. Durante la successiva fase di accrescimento della manza, la razione dovrà stimolare l’accrescimento veloce e armonioso della manza senza  interferire sullo sviluppo del parenchima mammario.

Scopri i prodotti Cortal specifici per l’accrescimento.