fbpx
Home/Articoli/Gestione dell'allevamento/LA GESTIONE DELLA MANGIATOIA

LA GESTIONE DELLA MANGIATOIA

Sappiamo bene come la mangiatoia sia il luogo che influenza di più il benessere e la produzione delle bovine, insieme alla zona riposo.

E’ importante non sottovalutare quanto la mala gestione possa arrecare danno nel breve e nel lungo periodo, molti sono gli aspetti da tenere in considerazione per gestire al meglio la zona di alimentazione.

Per un’ottimale gestione della mangiatoia è importante seguire alcuni step:

  • effettuare una costante analisi visiva dello stato di conservazione delle materie prime al fine di evitare di somministrare prodotti contaminati o alterati agli animali;
  • asportare l’intera larghezza del fronte degli insilati in uno o due giorni al massimo, con una profondità di taglio relativamente di 20-30 cm, utilizzando nel periodo estivo trincee dimensionate per garantire un avanzamento veloce;
  • eseguire il caricamento degli insilati nelle ore in cui non sono caldi e utilizzare i fasciati entro 1-2 giorni dall’apertura;
  • inserire degli acidificanti nella massa dell’unifeed per inibire lo sviluppo dei clostridi. Si controllano così le fermentazioni eterolattiche e si riducono i fenomeni di post fermentazione e surriscaldamento.
  • preparare e scaricare la miscela nelle ore più fresche (nel primo mattino o alla sera), consigliate due somministrazioni giornaliere;
  • ombreggiare le mangiatoie e raffrescare le corsie di alimentazione con ventilatori e nebulizzatori;
  • garantire a tutte le bovine lo spazio necessario in corsia di alimentazione, così da favorire il facile raggiungimento della razione (60 cm/vacca);
  • rivoltare frequentemente l’unifeed per mantenerlo fresco e stimolare gli animali a mangiare;
  • verificare la presenza o meno di residui di alimento (min 2% max 5%) in mangiatoia;
  • eliminare i residui di alimento per impedire le fermentazioni;
  • pulire il fondo della mangiatoia: meglio avere basi di mangiatoia facilmente pulibili (piastrellato o in acciaio o verniciato);
  • prestare attenzione alla pulizia del carro miscelatore tra uno scarico e l’altro, per evitare la fermentazione dei residui.

Questi sono alcuni dei mille accorgimenti che aiutano nella gestione corretta della mangiatoia nelle aziende per bovine da latte.

Altrettanta importanza va data anche a tutte le altre fasi di allevamento.

Print Friendly, PDF & Email
2018-07-19T17:30:29+00:00 19 luglio 2018|Gestione dell'allevamento|